TEATROFUTURO

Teatrofuturo è un progetto di ricerca performativa realizzato a Vicenza con la direzione artistica di Livio Pacella e la direzione organizzativa delle associazioni Theama Teatro e Teatrofuturo. E’  promosso dal Comune di Vicenza (il cartellone degli spettacoli è sostenuto dall’assessorato alla cultura) con il supporto della Regione Veneto.

Teatrofuturo è diviso in due parti: il Festival e il Cantiere di ricerca performativa.

FESTIVAL

Il Festival è iniziato l’11 dicembre 2009 al Teatro Comunale, con “X Racconti Crudeli della Giovinezza” dei Motus. La visionaria ricerca teatrale dei Motus, per la prima volta a Vicenza, è condotta con coerenza testarda e creativa, che ridisegna spazi e filtra miti attraverso uno spasmodico uso del corpo e il recupero di materiali degradati e quotidiani sull’onda trascinante della musica e delle contaminazioni tecnologiche.
La rassegna è proseguita con Antonio Rezza il 29 gennaio 2010 al Teatro Astra con lo spettacolo “Io”,  scritto con Flavia Mastella nel 1998, in cui l’attore trasformista spinge il pubblico nei meandri dell’identità, provocando e divertendo con la sua irriverenza, la sua comicità e il suo non-sense.

PROSSIMI EVENTI
Il 9 aprile 2010 tornerà invece a Vicenza, in un ex parruccheria, il Teatro del Lemming con “Il sangue degli altri”: un nuovo passo nel cammino che la compagnia sta portando avanti e che ha individuato nel vero e proprio coinvolgimento sensoriale, non attoriale, dello spettatore la via più profonda e potente per realizzare quello sconvolgimento poetico che è da sempre l’obiettivo dichiarato del gruppo.
Sarà infine piazza dei Signori il 10 giugno 2010 il palcoscenico del grande appuntamento conclusivo. Attori protagonisti saranno gli stessi giovani vicentini che avranno partecipato ai laboratori e ai seminari di formazione del Cantiere di Teatrofuturo, promossi nell’ambito del festival. Con dei co-protagonisti d’eccezione: i “riciclatori” della Mutoid Waste Company che da oltre un ventennio lavorano con i rifiuti inorganici, trasformando rottami in sculture uniche e inconfondibili. E confermando, ancora una volta, la ricchezza delle possibilità teatrali.

INFO

Il biglietto di ogni spettacolo costa 10 euro.
Infoline: 0444 322525.
@: teatrofuturo.vi@gmail.com


0 Responses to “Il Festival”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: